Come riutilizzare la carta di giornale

La carta è forse il materiale più antico ed usato al mondo. A quanto pare questo preziosissimo materiale proveniente dagli alberi veniva già utilizzato dai Maya (V secolo).

Secondo Terranews il consumo di carta in Europa è aumentato di sei volte dal 1950 ad oggi. Ogni giorno vengono stampati milioni e milioni di giornali che una volta letti vengono gettati per sempre nella spazzatura.

Uno studio di settore ha affermato che nel 1997 sono state prodotte 300 milioni di tonnellate di carta cioè circa 40kg di carta a persona*.

La carta del giornale anche se molti non lo sanno, può essere utile nelle faccende di tutti i giorni e per la creazione di oggetti originali e fantasiosi.

Tutte le casalinghe sicuramente sapranno che la carta del giornale pulisce e lucida ottimamente i vetri di casa. Una palla di carta, acqua o alcool e tanto olio di gomito. I vetri verranno puliti e senza aloni (pulire preferibilmente con il sole).

Inoltre la carta da giornale può essere utilizzata per allargare ed asciugare le scarpe; per allargarle è opportuno mettere all’interno della scarpa  tantissima carta bagnata e pressata. Lasciare in posa per 1/2 giorni. Per asciugarle si procede allo stesso modo ma con la carta asciutta. Tutti gli aloni di bagnato spariranno.

Altro metodo originale che le nonne tramandano da anni è l’utilizzo della carta per stirare la lana. Come? Stendere l’indumento di lana e sopra un foglio di giornale. Sucessivamente passare il ferro da stiro. Risultato assicurato!

Esitono altri modi per non sprecare tutta questa carta prodotta. C’è chi si decora le unghie e utilizza il giornale come texture per lo smalto, chi crea originali sacchetti, chi riveste borse ed intere pareti. Si avete capito bene la carta del giornale può essere utilizzata come carta da parati, magari con le notizie a voi più care o con le intervisite al vostro cantante preferito…

Qui di seguito una bella galleria di idee originali tutte da copiare.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.