Divieto di coltivare, la nuova legge europea

A quanto pare, le multinazionali più grandi ed affermate del mondo vogliono arricchirsi sempre più, ostacolando i piccoli possessori di orto. Si avete capito bene, in Commissione Europea è stata proposta una legge chiamata “Plant Reproductive Material Law” che renderebbe illegale coltivare e commerciare i semi degli ortaggi che non sono stati precedentemente accettati dall’Agenzia delle Varietà Vegetali Europee.

Questa legge vorrebbe eliminare i piccoli agricoltori e coltivatori biologici locali, favorendo così l’importazione  di ortaggi e la commercializzazione in Europa di semi provenienti dalla Monsanto, multinazionale di biotecnologie agrarie molto criticata a causa delle sostanze altamente tossiche da lei prodotte.

La “Plant Reproductive Material Law” inoltre non solo limita la libertà del piccolo coltivatore ma pesa anche dal punto economico, infatti l’agricoltore pagherà per poter registrare i propri semi, non solo destinati all’orto, ma anche per piante ornamentali, erbe aromatiche e fiori.

Se la legge dovesse passare non potremo più avere nel nostro balcone un piccolo orto, dei fiori o semplicemente una piccola pianta ornamentale senza essere considerati criminali.

A questo punto non ci resta che creare velocemente il nostro orto sul balcone per goderci almeno per un pò (da buoni criminali) della buona frutta e della buona verdura.

Questo articolo ha 3 commenti.

  1. Valentina

    Ciao Giulio, si putroppo la Monsanto oramai mette il naso dappertutto e sta rovinando la nostra terra e la nostra salute. Questa multinazionale ci fornirà i semi, potrà controllare dal principio cosa mangiamo e le caratteristiche nutritive, tutto naturalmente OGM.
    E’ una vergogna.

  2. Giulio

    Siamo già nella fogna veramente….

    I semi in circolazione sono già la maggior parte OGM. Una delle caratteristiche che hanno è che spesso queste piante non permettono la riproduzione non producendo semi, o producendo semi non fertili. Inoltre spesso assistiamo a piante ce non si reggono in piedi…OGM. senza parlare poi, dei valori nutrizionali. In letteratura non c’è niente…nessuno sa niente….Qualcuno si è mai chiesto quanto acido ascorbico c’è nei limoni OGM? Quà bisognerà avviare delle cause popolari e petizioni. Si tratta di veri e propri attentati alla nostra vita e alla nostra sopravvivenza. Lo scopo è obbligarci a ricorrere a integratori sintetici per via del fatto che la frutta e verdura OGM, non sappiamo qualitativamente e quantitativamente quali siano i valori nutrizionali….io qualche idea ce l’ho….questo è un argomento molto serio…Per non parlare poi del fatto che la banca dei semi di bari è stata già quasi completamente profanata e distrutta. Gli hanno tagliato i fondi….chi l’ha chiesto….hmmmm….C’è un nome che mi ronzola nel cervello….se vi informate lo troverete….Monsanto…

    1. Valentina

      Ciao Giulio, si putroppo la Monsanto oramai mette il naso dappertutto e sta rovinando la nostra terra e la nostra salute. Questa multinazionale ci fornirà i semi, potrà controllare dal principio cosa mangiamo e le caratteristiche nutritive, tutto naturalmente OGM.
      E’ una vergogna.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.