Olio essenziale di limone: usi e proprietà

Oggi in erboristeria ho comprato l‘olio essenziale di limone per metterlo in un detersivo ecologico per le pulizie di casa, ma visto che quest’olio è molto rinomato per le sue molteplici caratteristiche e proprietà terapeutiche è un peccato non parlarne.

L’olio essenziale di limone è prodotto dalle bucce e, per produrre 10ml di olio ci vuole un kg di limoni.

 

Proprietà dell’olio essenziale di limone

  • proprietà digestive,
  • proprietà schiarenti in caso di macchie cutanee,
  • dona equilibrio, concentrazione e serenità, magari messo in un diffusore per ambienti,
  • stimola il sistema nervoso,
  • aiuta a ridurre la cellulite se massaggiato in una crema neutra
  • purifica la pelle riducendo l’acne e la seborrea,
  • ideale per i capelli grassi (ecco altri metodi che potrebbero interessarti), mettere  5/10 gocce in 100ml di shampoo
  • depurativo e disintossicante, aiuta all’eliminazione delle tossine dall’organismo,
  • rinforza il sistema immunitario ed è molto utile in caso di febbre, malattie infettive, acidità di stomaco e infezione alle vie urinarie.
  • antireumatico e antiartitrico,
  • rinforzante per le unghie deboli,
  • sbiancante per i denti (una goccia assieme al dentifricio),

 Vediamo come utilizzarlo nella vita quotidiana:

 

Shampoo per capelli grassi gli agrumi

Ingredienti per 250 millilitri di shampoo:

  • 200 millilitri di shampoo delicato
  • 50 millilitri (3 cucchiai abbondanti) di olio extravergine di oliva
  • 6 gocce di olio essenziale di  limone, arancio, bergamotto e salvia.

Procedimento

Mischiare lo shampoo con gli oli essenziali. Si conserva per 3/4 mesi.

 

Crema per le mani fai da te

Ingredienti per 75 millilitri circa di crema:

  • 1 pezzetto di cera d’api grande quanto una grossa nocciola
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di acqua distillata di fiori oppure acqua tonica all’argilla
  • 15 gocce di olio essenziale di limone.

Procedimento

  1. Mettete la cera in un pentolino e ponete a bagnomaria. Quando la cera si sarà dissolta completamente aggiungete l’olio; attendete che il tutto sia ben dissolto, quindi togliete dal bagnomaria.
  2. Fate raffreddare mescolando di continuo; quando la miscela comincia a intiepidirsi e ad addensarsi unitevi l’acqua, versandola goccia a goccia e mescolando rapidamente, come per fare una maionese. Aggiungete l’olio essenziale e mescolate bene.
  3. Conservate la crema in un vasetto con chiusura ermetica perfettamente pulito. Si conserva almeno 2 mesi a temperatura ambiente, fino a 4-5 mesi in frigorifero.

Uso:

Bagnate le mani con un po’ di acqua e applicate una piccolissima dose di crema, distribuitela rapidamente sulle mani e massaggiate fino a completo assorbimento.
Idratante, emolliente, restitutiva, protettiva; perfetta per le mani secche e screpolate; si può usare anche più volte al giorno.

 

Deodorante in polvere all’argilla bianca

Ingredienti per 100 grammi circa di deodorante

  • 2 cucchiai di amido di riso oppure di frumento o di mais (maizena)
  • 2 cucchiai di argilla bianca finissima (caolino medicamentoso per uso interno)
  • 10 gocce di oe di salvia, tea tree, limone (30 gocce in totale).

Procedimento:

  1. Mettete l’amido e l’argilla in una terrina, aggiungete gli oli essenziali e mescolate a lungo e con cura per distribuire uniformemente
  2. gli oli essenziali.
  3. Conservate in un contenitore ermetico, mettendo nel contenitore anche un batuffolo di ovatta che fungerà da applicatore. Si conserva a temperatura ambiente per 3 mesi.

Uso:

Dopo il bagno o la doccia applicate il deodorante sotto le ascelle o sui piedi servendovi del batuffolo di ovatta.
Mantiene la pelle fresca, asciutta e delicatamente profumata.

 

Fonte delle ricette: “COSMESI NATURALE PRATICA” di FRANCESCA MAROTTA

Le informazioni sul sito web greenmagazine.it hanno solo un fine illustrativo: non costituiscono e non provengono né da prescrizione né da consiglio medico.

Greenmagazine.it non dà consigli medici.

 

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.