Ricetta di San Valentino, ravioli di pesce a forma di cuore

Manca poco, proprio poco. S.Valentino è alle porte e per chi è a corto di idee nessun problema.

Finiamola di andare a cena fuori, la qualità in questi giorni di festa  risulta essere molto più scadente e generalmente si spende almeno il doppio.

Una cenetta tête-à-tête è l’ideale…ma non bisogna farsi cogliere impreparate.

Che ne dite di un primo piatto a forma di cuore?

Difficile? Si lo ammetto bisogna essere un minimo capaci…ma per amore si fanno miracoli no?

Rimboccatevi le maniche e mettetevi a cucinare!ravioli_pesce_gamberetti_a_forma_cuore

Ricetta di San Valentino, ravioli di pesce a forma di cuore

  • 250 gr di pasta fresca all’uovo formato sfoglia
  • per il ripieno di pesce:
  • 250 gr di filetto di pesce bianco (io ho usato filetto di persico)
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1/2 costa di sedano
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • sale – olio evo – prezzemolo
  • per il sugo di capesante:
  • 300 gr di capesante già sguciate
  • 250 gr di pomodorini datterini
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • sale – olio evo – prezzemolo

Preparazione del ripieno

  • Soffriggere la cipolla, la carota ed il sedano tritati finemente in una  padella con un pochino di olio.
  • Dopodiché tagliate a pezzetti il pesce (precedentemente privato della pelle) e  rosolatelo con del  il vino bianco e lasciate cuocere per circa 20 minuti o fino al completo assorbimento del liquido in eccesso
  • Successivamente sminuzzate grossolanamente il pesce e spolverate di prezzemolo tritato e sale.
  • Con un frullatore ad immersione frullate e conservate in frigo.

Preparazione del ragù di pesce

  • Versiamo nell’olio caldo le capesante a pezzi che rosoleranno nel vino. Aggiungere i pomodorini e il prezzemolo. Cuocere per circa 15/20 minuti con il coperchio.

Preparazione dei ravioli

  • Preparate 250 gr di  pasta fresca all’uovo sottile ma non troppo.
  • Con la formina a forma di cuore preparate tanti cuori che andrete a riempire con il ripieno.
  • Coprire il ripieno con un altro cuore di pasta all’uovo ed inumidire i bordi con acqua che servirà da collante per le due parti di pasta.
  • Chiudere il raviolo con la forchetta incidendo sui lati.
  • Spolverare i ravioli di farina per non farli attaccare.
Immagine copertina e articolo by foodgawker.com

 

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento all'articolo

Chi sono

Sono Valentina Olini, libera professionista, web designer, grafico e web content editor. Dal 2012 gestisco greenmagazine.it. Scrivo di natura, ecosostenibilità, salute e cucina. Parlo del mondo green e di tutto ciò che la natura può donarci.

Ultimi articoli

Non perderti le ultime novità

Iscriviti alla newsletter di Green Magazine

Instagram

Instagram
Instagram has returned invalid data.
Chiudi il menu
×

Carrello

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

DUE RAGALI TI STANNO ASPETTANDO!!

RICEVI LE ULTIME NEWS

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

DUE RAGALI TI STANNO ASPETTANDO!!